GOLDMAN ALLA SBARRA – DOPO ANNI DI FLOP, UN PROCESSO (CIVILE) A UN BANCHIERE (JUNIOR)

Sul banco degli imputati c’è Fabrice Tourre il giovane finanziere francese che nel 2007 – appena ventottenne, ma già uno dei vice-president di Goldman Sachs – ebbe un ruolo centrale nella costruzione di Abacus Ac1: un Cdo (un’obbligazione che ha un debito come garanzia collaterale) sintetico che, secondo le «authority» di sorveglianza dei mercati, aveva aspetti fraudolenti.
Ma nel processo iniziato recentemente davanti al Tribunale Federale di Manhattan con la selezione dei nove giurati (5 donne e 4 uomini), a rischiare una condanna, più che l’ex brillante e spregiudicato giovane leone di Wall Street, sono le grandi banche Usa – e soprattutto Goldman Sachs: istituti che, avendo faticato molto per uscire dal mirino dell’opinione pubblica, dei «media» e dei giudici dopo il crollo dei mercati del 2008, si ritrovano all’improvviso coi riflettori puntati addosso.

(fonte: quotidiano Il Corriere della Sera, articolo di Massimo Gaggi, ripreso dal web Dagospia 16 luglio 2013) http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/piccoli-goldman-alla-sbarra-dopo-anni-di-derivati-avariati-un-processo-civile-a-un-59589.htm

(fonte: quotidiano Il Corriere della Sera 27 aprile 2010) http://www.corriere.it/economia/10_aprile_27/goldman-sachs-audizioni-vertici-senato-usa_8404b5ee-5213-11df-9da0-00144f02aabe.shtml

(fonte: quotidiano Il Corriere della Sera 16 aprile 2010)  http://www.corriere.it/economia/10_aprile_16/goldman-sachs-frode_4d5d658a-496d-11df-839c-00144f02aabe.shtml?fr=correlati

  

Lascia un Commento